Movimento 5 Stelle Saronno Filo Diretto

sempre dalla parte dei cittadini

SARONNO VIA VARESE PIANO ATTUATIVO IN VARIANTE AL PGT ? PER NOI E’ UNA DEROGA PERICOLOSA



SARONNO, VIA VARESE
PIANO ATTUATIVO IN VARIANTE AL PGT ?
PER NOI E’ UNA DEROGA PERICOLOSA.

Ci sarà una nuova colata di cemento, consumando nuovo suolo. In quantità decisamente superiore rispetto a quello che sarà recuperato demolendo le vecchie costruzioni nell’area ex Tiro a Segno. L’acquirente che circa un anno e mezzo fa comprò terreno e costruzioni ha elaborato un piano di recupero che prevede di non restituire il 50% del terreno ad uso pubblico ma di costruire dei parcheggi e di lasciare una superficie drenante (per l’assorbimento dell’acqua) minima di legge. Altra particolarità, potrà costruire prima le aree commerciali e solo successivamente, se lo riterrà opportuno, la palazzina ad uso abitativo, di cui una parte in edilizia convenzionata.

Povera Saronno, che brutta visione di sviluppo.

RIPORTIAMO L’INTERVENTO DEL PORTAVOCE DEL MOVIMENTO 5 STELLE SARONNESE NEL CONSIGLIO COMUNALE DEL 28 NOVEMBRE 2017

“Grazie presidente, Davide Vanzulli Movimento 5 Stelle.
Parto dal titolo della delibera oggi oggetto dell’attenzione di questo consiglio: “Piano attuativo in variante al PGT”.
Una variante è una modifica di poco conto, non sostanziale, a me questa sembra una vera e propria deroga al PGT, una eccezione.
Cioè il PGT detta le regole di questo comune che valgono per tutti gli attuatori, questo attuatore invece può godere di una eccezione di quella che è la regola generale, non mi sembra di così poco conto.
Quella che in delibera è chiamata una “VARIANTE”
Andiamo a prevedere che possa evitare di cedere il 50% dell’area al Comune con quella formula dell’assoggettamento ad uso pubbico perpetuo di un’area che altro non saranno che dei parcheggi di questi esercizi commerciali, parcheggi di cui io non trovo una utilità per la collettività. Se non per quelli che saranno gli acquirenti o i clienti del Centro Commerciale o del Supermercato dell’edificio lotto A per cui non penso che ci sarà una grande vittoria come prospettava l’assessore nel dire: “siamo riusciti a monetizzare un’area facendo si che sia di proprietà del privato ma assoggettata ad uso pubblico e quindi il comune risparmierà la manutenzione su quell’area”.
Quell’area è un parcheggio la cui finalità ed utilità è solo ed esclusivamente privata. Non vedo alcuna utilità pubblica. Uguali sono i parcheggi dall’altra parte prospicenti all’edificio B o all’edificio C, sono parcheggi che verranno utilizzati solo ed escusivamente dai clienti dei piccoli negozi della zona commerciale di quegli edifici piuttosto che dai residenti od amici di chi andrà ad acquistare la casa nell’area. Per cui non vedo assolutamente in questo piano attuativo un’utilità pubblica nelle aree in cessione anche la parte che viene interamente ceduta al comune, quella striscia di terreno prospicente la via Varese piuttosto che il corsello centrale sono sempre aree di scarsa utilità anche perchè nell’area, si vede dal rendering e dai disegni destinata ad area verde, immagino per raggiungere le superfici drenanti minime. Però di nessuna utilità per la collettività.
Poi passiamo alle opere a scomputo, ne beneficerà solamente questo centro polifunzionale, sono la strada di accesso e quella che dietro darà l’accesso alla via Fermi, quindi non capisco assolutamente come questo piano attuativo possa essere una grande conquista. Vero che attualmente l’area è in degrado, dismessa che bisogna cercare di riqualificare. Però se il PGT in vigore è questo, non facciamo un’eccezione all’attuatore specifico, si varii prima il PGT, che non sta bene a questa amministrazione e poi tutti gli attuatori potranno confrontarsi con le nuove regole che darà la nuova amministrazione per quella che sarà la nuova visione dell’amministrazione Lega della città di Saronno, della Saronno di domani.
Quindi, assolutamente il mio voto sarà CONTRARIO. Grazie.


Please follow and like us:
0

Articoli Correlati

I commenti sono chiusi.