Movimento 5 Stelle Saronno Filo Diretto

sempre dalla parte dei cittadini

Movimento 5 Stelle Saronno spiega il referendum del 22 ottobre 2017

Nel 2015 il Consiglio regionale della Lombardia ha scelto di adottare la soluzione del M5S per richiedere allo Stato, mediante referendum, una particolare condizione di “autonomia regionale” che rispettasse i valori costituzionali, democratici, e che non togliesse risorse agli altri territori d’Italia.

Cosa significa tutto questo? Secondo la Costituzione una regione “in equilibrio di bilancio” può chiedere di autogestire le risorse inserite nel Bilancio dello Stato relativo alle regioni, decidendo come spendere quei miliardi

indirizzandoli a vantaggio di servizi come la scuola o la tutela dell’ambiente. Il M5S tiene molto a precisare che non stiamo parlando della famosa autonomia tanto propagandata dalla Lega in campagna elettorale, non si diventerebbe infatti “Regione a statuto speciale”, lo scopo del referendum è ben diverso e se vincesse il SI ci si muoverebbe nel quadro “dell’unità nazionale”.

In questo caso non si parla di trattenere i soldi delle tasse in Regione (anche questa una promessa elettorale di Maroni non mantenuta) ma di gestire direttamente in Lombardia risorse che lo Stato ha già destinato al nostro territorio.

In occasione di questo referendum, che ricordiamo si terrà il 22 ottobre, sarà sperimentato per la prima volta in Italia il “voto elettronico”, grazie ad una legge del M5S votata in Consiglio Regionale.

Please follow and like us:
0

I commenti sono chiusi.